Bonus condizionatori 2018: come richiederlo

Detrazione IRPEF

Anche per quest’anno è stata attivata la modalità di richiesta per il bonus condizionatori; con l’arrivo della stagione calda la detrazione fiscale è un ottimo vantaggio per acquistare un condizionatore o più condizionatori,  usufruendo di questo bonus per risparmiare. Il bonus condizionatori 2018 è una detrazione IRPEF che può però a seconda della tipologia di intervento e di ottimizzazione dell’efficienza dei consumi energetici all’interno di un immobile variare il suo valore; questo bonus è valido anche per gli apparecchi a pompa di calore per generare aria calda e per tutti gli altri impianti ad altissima efficienza energetica. 

Estate e necessità

Con l’arrivo dell’estate la necessità di acquistare un condizionatore si presenta per molte persone a seconda della tipologia di abitazione e della posizione geografica, la detrazione fiscale permette di accorpare sia la spesa sostenuta nella dichiarazione dei redditi del 2018 da presentare entro il 2019,  sia le spese relative all’anno in corso, il modello unico e il modello 730 precompilati vanno corredati della documentazione che attesti l’acquisto del condizionatore, e il contesto in cui esso è stato installato. Oppure se c’è stata la sostituzione di vecchi impianti o di ristrutturazione edile il bonus mobili ed elettrodomestici si possono ottenere solo se il pagamento dell’acquisto e tracciabile. 

Documentazione utile

Ovvero se acquistiamo un condizionatore e vogliamo fare richiesta per la detrazione fiscale di quest’anno dobbiamo avere la documentazione inerente all’acquisto,  al pagamento e anche all’installazione dell’apparecchio stesso;  nel caso il condizionatore non venga pagato in contanti ma con bonifico bancario o bollettino postale  deve essere esibita la ricevuta. Inoltre vanno forniti anche i dati del rivenditore,  la sua partita IVA e l’indirizzo del negozio o del centro commerciale dove è stato effettuato l’acquisto.  Se si acquista un condizionatore per ristrutturazione edile la detrazione fiscale è pari al 50% della spesa sostenuta sia che l’acquisto sia stato fatto per la propria casa oppure per un’attività commerciale;  se l’acquisto del condizionatore viene effettuato per la sostituzione di altri vecchi apparecchi  o per assistenza condizionatori a Roma  allora la detrazione fiscale sale fino al 65% della spesa.  L’agevolazione però è valida per condizionatori che abbiano un elevato risparmio energetico poiché in questo caso si può usufruire dell’ecobonus 2018 che permette di detrarre una cifra maggiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *