Napoli Milan, pareggio alla stadio Maradona, i rossoneri conquistano le semifinali Champions.

Napoli Milan, pareggio alla stadio Maradona, i rossoneri conquistano le semifinali Champions.

Sono state giocate le prime due aprtite dei quarti di finale di ritorno della Champions League. Prima partita, il derby di Serie A nel contesto coppe europee, una situazione che si poteva potenzialmente vivere anche in Europa League, tra Napoli e Milan. Spalletti deluso, un goal finalmente il Napoli è riuscito ad ottenerlo, peccato che il Milan ha pareggiato ottenendo il comlessivo maggiore e quindi il passaggio alle semifinali. Attende il suo avversario per le partite del 9 e del 16 maggio.

L’altra grande partita giocata è stata Chelsea, che ha vinto in questi recenti anni la Champions, e il club campione in carica, Real Madrid. Il Real passa il turno grazie a due goal che confermano il complessivo già superiore, quattro reti totalizzate contro zero reti nei quarti di finali. Per il Milan un turno e un’attesa importante, insomma… si vuole ritornare a cantare We are the Champions ma intanto aspettiamo i ritultati dell’Inter contro il Benfica e del Manchester City ospite del Bayern Monaco. Due sfide che seguono anche i bookmakers, clicca qui.

Semifinali e qualificazioni

La Champions League negli anni è cambiata tantissimo nelle regole, è più inclusiva, competitiva e tecnica. Favorisce il grande spettacolo tra grandi club, convive con altre due competizioni seguite, tra cui la recente Conference League.

Le semifinali della Champions League si giocano su due date di andata e ritorno, a differenza delle finali, che si svolgono in un’unica partita. Questo formato garantisce un maggior equilibrio tra le squadre, poiché permette loro di giocare sia in casa che in trasferta, dando la possibilità di recuperare eventuali svantaggi o consolidare un vantaggio. Inoltre, le due date offrono maggiori opportunità ai fan di assistere alle partite, poiché il loro turno di gioco può variare tra la prima e la seconda partita.

Per quanto riguarda le qualificazioni per la prossima stagione della Champions League, esse sono basate sulla performance delle squadre nelle rispettive leghe nazionali. Le migliori squadre delle maggiori leghe europee, come la Premier League inglese o la Serie A italiana, hanno un posto garantito nella fase a gironi della competizione. Le squadre di altre leghe nazionali possono guadagnare un posto attraverso le fasi di qualificazione, che includono diverse fasi a eliminazione diretta. Le squadre che superano queste fasi si uniranno alle squadre di maggior successo nella fase a gironi della Champions League, che è composta da otto gruppi di quattro squadre ciascuno. Ecco un nostro articolo dedicato alla migliore tecnologia mobile anche per seguire le partite di calcio.

Napoli Milan, il ritorno

Il pareggio di Napoli contro Milan arriva dai due migliori giocatori del momento nelle file celesti e rossonere. Oliver Giroud segna al 43 minuto, Victor Osimhen arriva a pareggiare al terzo minuto di recupero dopo il novantesimo ma il passaggio turno era già assicurata per il Milan.

C’è una cosa buona da dire, in Serie A il Napoli ha molti punti, un incredibile record di imbattibilità ma deve strabigliare ancora tifosi e appassionati rimanendo in vetta alla classifica con più goal che può e punti. A livello tecnico e di possesso palla, il Napoli ha dato filo da torcere a Pioli.

Nella cronaca, Oliver Giroud segna al 43 minuto con l’assist di Rafae Leao, il giocatore non appena ha ricevuto la palla al piede è riuscito a giocare un incredibile dribbling, consegnare il pallone a Giroud che ha spinto e superato il portiere. Un gioco incredibile contro un Napoli che ha un gioco tecnico e un controllo palla sempre molto elevato.

Osimhen e Raspadori volevano regalare un po’ di soddisfazione ai tifosi e all’allenator. Rasparodi consegna la palla ad Osimhen grazie ad un cross con superamento di Maignan che si è inserito in area partendo dal centro, il goal del Napoli era nell’aria.

Back to Top