Ronaldo alla ricerca di una casa a Torino

L’eclatante trattativa che ha reso più calda l’estate del 2018 è sicuramente quella che vede il numero uno al mondo, al pari con Messi, indossare la maglia della Juventus per le prossime stagioni. Dopo la rottura in casa Real Madrid e l’avvicinamento della squadra di Torino, nel capoluogo piemontese l’entusiasmo e alle stelle e, a risentirne, sono stati tutti i campi della vita: dai social ai massmedia, dal mercato finanziario a quello auto, dalle statistiche come su promorally.it agli esempi degli ingaggi milionari, non ultimo, la possibilità di aver CR7 a Torino, ha mosso anche il mercato immobiliare della città, con i rumors che vedrebbero Ronaldo già a dimorare in una delle case che seguono.

La Mandria

La villa di 700 metri nel parco La Mandria sembrerebbe la più vicina al fuoriclasse portoghese. Vicina allo Stadium ma al contempo lontana da occhi indiscreti potrebbe essere l’acquisto di Cristiano Ronaldo perla sua permanenza in bianconero, con una spesa dai 2 ai 4 milioni per la struttura, che ospita al suo interno piscina, palestra, sauna, un campo da golf e l’immenso verde del parco: 30 mila ettari a fare da giardino!

Alba

Nel momento in cui Ronaldo decidesse di allontanarsi dal caos cittadino, scegliendo il fascino delle Langhe, ad Alba una villa con piscina panoramica potrebbe essere già a sua disposizione. Non molto lontana nella struttura dalla villa di Madrid, quella di Alba offre un ambiente signorile, vista suggestiva sicurezza in termini di privacy.

Le colline torinesi

Tranquillità, pace e privacy: queste le parole d’ordine nel caso la scelta andasse alle colline torinesi. Qui CR7 e famiglia potranno dimorare in una zona in già scelta dalla famiglia Agnelli con la Villa Frescot.

Pinerolo

Tra le opzioni spunta anche la località di Pinerolo, alle porte torinesi. Forse la meno plausibile tra le opzioni riportate e tra gli stessi rumors, ma degna di nota e non scartabile a priori per l’ambiente di lusso, lo spazio verde e i colori gradevoli di una villa senza tempo e dal fascino totale.

Le trattative vanno avanti senza sosta, ma solitamente quando si pensa già alla casa nella città della squadra, le possibilità del trasferimento aumentano nettamente. Un sogno italiano che mancava dall’acquisto di Maradona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *