Traslocare il proprio giardino: è possibile?

Devi lasciare casa perché ti trasferisci altrove? Traslocare è diventato indispensabile ma stai pensando alle tue adorate piante che si trovano in giardino? Non vuoi abbandonarle? Non preoccuparti, ti diciamo come fare a portarle con te.

Traslocare un giardino

Ovviamente partiamo dal presupposto che le tue piante siano in vaso e che il tuo giardino non sia un parco secolare, in questo caso dovrai dire addio al tuo grande amore. Se, invece, sei una persona come tante, con un piccolo giardino e le piante in vaso, il problema non sussiste, a patto che nella nuova dimora ci sia lo spazio per ospitare i vasi.

Per prima cosa rivolgiti a www.impresatraslochimilano.it e richiedi, oltre al preventivo, materiale per imballaggi, in particolare i fogli a bolle d’aria. Cerca di procurarti anche della paglia che ti servirà per proteggere vasi e radici. Dovresti trovarla senza grandi problemi, ma se non riesci a reperirla puoi cercare anche della paglietta di carta che costa poco ed è riutilizzabile. Non farti mancare il nastro adesivo, magari quello con il tendi nastro, per fare prima.

A questo punto hai tutto il necessario, devi solo aspettare gli ultimi due giorni, prima del trasloco. Solo allora portai incominciare a “imballare” le piante. Ricordati di comunicare alla ditta traslochi che ci sono anche delle piante da spostare, così le caricheranno in un posto sicuro.

Come proteggere le piante per il trasloco

Per prima cosa dividi le piante in base alle dimensioni del vaso.  Per ogni vaso utilizza uno scatolone leggermente più grande del vaso stesso. Chiudi il fondo accuratamente, rinforzando bene il cartone, in modo che sostenga il peso. Metti una base di paglia, il foglio di plastica a bolle d’aria e posiziona il vaso al centro. Distribuisci sulle radici un po’ di paglia, raccogli i lembi del foglio di plastica alla base della pianta e chiudi con il nastro adesivo, senza stringere, in modo che la plastica non si muova ma non danneggi la pianta. Finisci di riempire lo scatolone con la paglietta in modo che mantenga in posizione il vaso e lo protegga da eventuali urti durante il trasporto. Chiudi lo scatolone sempre alla base della pianta e lasciando totale libertà al fusto. Crea un cono di plastica con bolle d’aria per proteggere il fusto della pianta e fissalo allo scatolone. In questo modo le tue piante viaggeranno serene e tranquille. Appena arrivate ricordati di metterle subito all’aria e innaffiarle: in questo modo le avrai sempre con te.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *